DISCIPILINATI VERSO LA META

DISCIPILINATI VERSO LA META

Disciplina è un termine latino che deriva da discepolo. Colui che apprende. Il significato letterale di questo termine si riferisce a educazione, insegnamento, apprendimento, ma non tutte le persone hanno una idea chiara di questi riferimenti. 

Acquisire disciplina ci aiuta a trasformarci nel nostro profondo, ci permette di allineare i nostri obiettivi con i nostri valori, ad avanzare nei progetti personali e a ritrovare la felicità di proseguire nelle attività che danno un significato alla nostra vita anche nei momenti più difficili.

Quando parliamo di disciplina pensiamo all’insieme di regole che agiscono su di noi e un gruppo di persone. Questo associa al termine i significati di imposizione, regolamento, legge, e ci rende le persone poco disponibili a considerare la disciplina un elemento positivo e fondamentale per una vita felice.

Al contrario, la disciplina è ciò che collega obiettivo e risultato. È uno strumento, a cui spesso viene associato il concetto e il significato di “dura fatica”. Che, ancora una volta, è però esattamente il contrario: strumento di liberazione, leggerezza, godimento.

Molte persone considerano la disciplina un peso. Per me e Anna, è una sorta di ordine mentale che ci dà la libertà. Un “mantra” che ci sostiene nei momenti difficili.

Molti percepiscono poi la disciplina come nemica del divertimento, ma non si può trovare gioia nel viaggio se non si è costantemente aperti all’apprendimento, se non si è completamente dedicati a ciò che facciamo, e se non si ha un piano per raggiungere i nostri obiettivi. E l’unico piano indispensabile per vivere bene e con soddisfazione, è avanzare costantemente. Anche se la direzione non è quella giusta, basta che avanziamo. Anche quando si è stanchi, pieni di dubbi o scoraggiati.

 SCOPRIAMO INSIEME GLI EFFETTI DELLA DISCIPLINA SULLA NOSTRA VITA

Nella mente di una persona orientata alla disciplina e alla purezza non si può trovare nulla di marcio e nulla di contaminato. 

Nella storia dell’uomo, Cartesio fondatore del pensiero filosofico moderno, tocca da vicino il tema della disciplina, partendo dalla necessità di ottenere i benefici della meditazione. Scrive il filosofo francese:

“La mia terza massima era di cercare di vincere me stesso piuttosto che la fortuna, e di cambiare i miei desideri piuttosto che l’ordine del mondo; e, in generale, di abituarmi a credere che non c’è nulla che sia interamente in nostro possesso se non i nostri pensieri. Questo singolo principio mi sembrava sufficiente a prevenire il desiderio di qualsiasi cosa per il futuro che io non avrei potuto ottenere, e perciò rendermi contento. Confesso però che c’è bisogno di una prolungata disciplina e frequente ripetuta meditazione per assoggettare la mente alla visione degli oggetti in questa luce; e credo che in questo primariamente consista il segreto del potere di questi filosofi dei tempi passati che furono capaci di sollevarsi sopra le influenze della sorte e, nonostante la sofferenza e la povertà, godersi una felicità invidiata dai loro dei.”

COME LA DISCIPLINA CI AIUTA A CREARE ABITUDINI POSITIVE

È nelle parole di Cartesio che maggiormente ci possiamo ritrovare. Per me e Anna la disciplina è uno strumento fondamentale nel riprendere a programmare i nostri obiettivi. Proprio perché anche quando sei impegnato a realizzare un tuo sogno, a fare qualcosa che ti piace, i momenti difficili sono dietro l’angolo. Senza perseveranza, quando questi momenti arrivano, è un attimo perdere per strada quello che hai conquistato con tanta fatica.

Il segreto della disciplina è la motivazione.Quando un uomo è sufficientemente motivato, la disciplina si prenderà cura di se stessa.

La disciplina è strettamente correlata con la costruzione di un’abitudine. Per radicare un’esperienza possono servire fino a due mesi e nessuno di noi, in partenza, ha una motivazione così forte. Perciò occorre divenire discepoli della Disciplina. E cioè avere fede in questo valore, affidarsi a lui per superare gli ostacoli connaturati al viaggio.

La vera disciplina non si impone. Non può venire che dall’interno di noi stessi.

(Dalai Lama)

Per quanto riguarda la volontà, infine, è necessario comprendere il nostro atteggiamento verso le cose che non sono in nostro controllo. Cose come il fuoco, la malattia o persino la morte, benché spiacevoli, questo genere di cose possono nuocerci solo se le vediamo in quest’ottica. Lo stesso vale per i comportamenti degli altri.

LA FORZA DELLA DISCIPLINA

Se diventiamo devoti della disciplina, avremo maggior facilità a trovare la consapevolezza necessaria a proseguire lungo la strada che abbiamo scelto di intraprendere.

La disciplina è come il montante del pugile: ti tiene in gioco. Ci aiuta a portare avanti i vostri progetti anche quando non siete dell’umore giusto. Se però abbiamo deciso che quella è la strada che ci rende felice, la disciplina ci saprà tenere attivi fino a quando non saremo in grado di proseguire con le nostre gambe.

Il modo migliore per diventare discepoli della disciplina è cominciare ad adorarla. Ogni giorno. Per noi il punto di partenza è stato la definizione quotidiana degli obiettivi.

Per mettere in pratica questo processo è stato fondamentale comprendere come funziona un’abitudine e creare i nostri rituali della giornata.

Il nostro consiglio è di partire da qualcosa di altrettanto semplice. Un obiettivo al giorno. Raggiungibile. Raggiungerlo costantemente vi aiuterà a trovare l’integrità necessaria per il vostro viaggio.

  05/09/2018


Hai bisogno di Aiuto? Compila il Form qui sotto e verrai ricontattato!

Serve Aiuto?